1. Notizie
  2. Credere nelle persone!

Credere nelle persone!


Credere nelle persone!

Credere nelle persone!

Io credo nelle persone! Potrebbe sembrare un ritornello già cantato da Marco Mengoni ma non lo è, oppure è un qualcosa di simile.
Perché dico questo? Perché giovedì scorso, il 9 febbraio, ho avuto modo di incontrare una quarantina di persone che hanno scelto di dedicarmi due ore del loro tempo per sentirmi parlare di strategie, di social media e anche di personal branding.

Allo stesso tempo anche io ho dedicato il mio tempo a loro e sono sicura di essere riuscita a trasmettere quello che era nelle mie intenzioni, ovvero, che partendo dal proprio valore aggiunto non si potrà mai sbagliare strada e/o strategia; che si stia parlando di marketing online oppure offline, deve essere chiaro a tutti che, ormai, la mediocrità non vale più.

Come giustamente ha osservato qualcuno in sala: se oggigiorno un’attività è ancora in piedi, è solo perché ha nel suo know-how qualcosa in più da offrire e da mettere sul mercato, che sia un servizio, una prestazione o una consulenza.

Ci tenevo che passasse questo messaggio insieme all’importanza di essere in grado di mostrare e di descrivere (storytelling) online queste caratteristiche che rendono il nostro brand davvero unico e speciale; di fatto, se si punta ad essere presenti sui social e, più in generale, online, con l’unico obiettivo di aumentare le vendite si sta andando in una direzione  diversa da quella richiesta direttamente nei princìpi che sono alla base dei social. Come dicevo giovedì sera, la teoria del vendere-vendere-vendere non funziona più, è acqua passata e quindi ci si deve adattare e cercare la soluzione più affine a noi e alla nostra attività.

Credo di essere riuscita in questo, penso di aver passato il messaggio in modo esaustivo ed ora mi auguro di incontrare più persone possibile in aula nella prossima edizione del corso, quando ci sarà la prima delle due giornate dedicate alla Social Media Strategy; anche perché sono molto curiosa di sapere se le persone che erano presenti in sala avranno fatto i “compiti” che avevo assegnato. ovvero:

1. Rispondi alle domande.
Qual’è il vostro valore aggiunto?
Cos’avete voi che gli altri non hanno?

2. Quale/i social è più adatto al tuo business?
Fate una lista, va taaaaanto di moda fare le liste ;)

Vedremo il risultato!

Nella testa ho un paio di idee che mi frullano e spero che sarà possibile realizzarle ancora con l’aiuto della NOE Formazione e di Spazio Cam.

Tornando alla frase con cui ho iniziato l’articolo, io voglio credere ancora nelle persone, quelle che ogni giorno portano avanti la loro attività con una propensione continua verso il miglioramento, quelle che vanno oltre, che non si fermano a ciò che hanno fatto fino ad ora, ma che scelgono di conoscere le nuove strade e di percorrerle; queste sono le persone che vorrei incontrare ai corsi e che mi auguro di riuscire a coinvolgere sempre più.

by Paola Toini
Trainer esperta di Social Media Strategist e Digital Media Marketing