1. Notizie
  2. 10 suggerimenti pratici per accendere il tuo cervello anche se non ne ha voglia. (2 di 2)

10 suggerimenti pratici per accendere il tuo cervello anche se non ne ha voglia. (2 di 2)


10 suggerimenti pratici per accendere il tuo cervello anche se non ne ha voglia. (2 di 2)
Immagino tu abbia già letto l'articolo sui primi 5 suggerimenti per accendre il cervello (anche se non ne ha voglia). Se ancora non l'hai fatto, fallo prima di proseguire questo articolo perchè... tu entreresti in un cinema per vedere un film a partire dal 2° tempo? Trovi l'articolo ora cliccando qui.

Bentornato!
Ora sei pronto per gli altri 5 suggerimenti:

6. Tu crescerai e sicuro per il mondo andrai.

Questo suggerimento ha a che fare con la strategia che usano i bambini (e gli adulti spesso dimenticano) per imparare in modo sano, efficiente ed efficace qualcosa di nuovo.

Sei capace di andare in bicicletta? Di sciare? Guidi la macchina?

Le prime volte che hai praticato queste attività, dubito tu abbia iniziato da subito ad andare in bici senza mani o a fare le piroette sugli sci e le derapate con la macchina.

Passi di bimbo! (cit.)

Impara a fare le cose un po' alla volta, e se conosci qualcuno che può darti una mano tralascia adulti orgogli puerili e chiedigliela!

Vuoi che ti faccia capire questa semplice, ma preziosa banalità in termini meno perentori e un po' più dotti?

Convinciti da solo della bontà del suggerimento approfondendo il concetto di Zona di sviluppo prossimale di Lev Vygotskij.

I tuoi 7 watt sono già provati dall'aver anche solo tentato di leggere correttamente il nome del personaggio che ho appena citato?

Pratica l'apprendimento progressivo, come lo trovi illustrato alla fine del breve video gratuito sulla Zona di Comfort che trovi cliccando qui.

Sei curioso di sapere perchè mettendo in pratica questo suggerimento il tuo cervello sarà inevitabilmente più motivato ad accendersi e a rimanere attivo?

Sto per rivelartelo nel prossimo punto (ops, ho usato di nuovo l'effetto beautifull, prometto di smetterla).

7. Per goderti il dolce, parti dalla fine.

"Prima mangi tutto il resto, poi il dolce!"

Ti hanno mai detto questa frase quando eri piccolo? era motivante o solo frustrante?

Forse al ristorante hai notato anche tu che, quando lo si ordina all'inizio, il dolce lo pregustiamo contenti e pieni di aspettative, ma spesso una volta arrivati sazi al termine del pasto rimaniamo delusi e a volte addirittura passa la voglia di mangiarlo.

Avvilente, vero? Che puoi ricavare di buono da questa triste esperienza?

Quando impari a fare qualcosa di nuovo, comincia dalle cose facili e ottieni subito facilmente dei successi.

In questo modo un po' di dolce lo "gusti" subito, con dolci benefici per la tua motiv-azione a proseguire!

Ma come, ti sto suggerendo di fare le cose difficili solo alla fine, quando presumibilmente avrai meno energie?

No, ti sto solo dicendo che il nostro cervello per motivarsi ha bisogno di successi e che se inizi subito dalle cose difficili, nel caso tu faccia fatica e/o non riesca a farle, rischi di de-motivarti anche rispetto a quelle più facili.

Comunque, che tu riesca a fare bene o meno quello che devi fare, come puoi allenarti a stimolare l'attivazione spintanea del tuo cervello? Ecco qui sotto la risposta.

8. Allenarti?!? Ecco, lo sapevi, adesso arriva l'invito salutista.

Non lo farò, trovo pedanti i "pipponi" salutisti.

Eviterò quindi di dirti che, dopo le prime assonnate volte, già dal 7° giorno sarà sempre più facile svegliarti la mattina presto e che ti accorgerai con compiacimento di come lavorando la tua mente sia più fresca e attiva.

Non aggiungerò che facendo anche un po' di moto fisico quotidiano(anche moderato, come 30 minuti di stretching o di camminata ogni giorno) constaterai che durante la tua giornata, a livello fisico e mentale, disporrai progressivamente di sempre maggiori energie.

Se hai pensato che non hai tempo di fare cose del genere , non ti dirò nemmeno che ti stai prendendo in giro e di smetterla con i finti alibi, perchè in pausa pranzo o andando a lavoro due passi a piedi puoi farli di sicuro anche tu.

NO, non ti dirò niente di tutto ciò!

Condividerò con te solo il fatto, provato sulla mia pelle, che esercitare la tua forza di volontà (anche solo per cose così semplici) ti darà grande soddisfazione.

Il motivo?

Perchè con queste semplici nuove abitudini allenerai il tuo muscolo della motiv-azione, insegnando al tuo cervello (e, se ti interessa, a chi ti circonda) che quando dicidi fare qualcosa... tu, la fai!

9. Perchè la maestra delle elementari aveva torto e mia moglie ragione.

Hai avuto anche tu una maestra delle elementare che ti diceva "le cose si fanno bene o è meglio non iniziarle neanche"?

Basta ai perfezionismi che portano a procrastinare per paura di sbagliare: l'ottimo è nemico del buono!

Ha ragione mia moglie che, di fronte alla mia ennesima autocrita perfezionista in risposta alla sua domanda "come è andato il tuo intervento formativo?",  mi ha chiesto se volevo conoscere una tecnica segreta per tornare subito contento di me e che mi avrebbe cambiato la vita.

Tu che avresti risposto? (se mentalmente hai risposto di sì, prosegui nella lettura, altrimenti salta i 5 punti del seguente elenco puntato)

1. Se stai leggendo questo paragrafo anche la tua risposta è stata affermativa e me ne compiaccio, perchè la curiosità non sempre uccide il gatto, ma spesso gli fa scoprire tante nuove cose utili! ;-)

2. Quando le ho risposto di sì, mia moglie mi ha fatto la domanda che sto per farti anche io: "sei sicuro di volerla conoscere e, in tal caso, sei disposto a fare esattamente ciò che ti chiedo?" Se hai risposto nuovamente di sì, prosegui la lettura e fai quello che, come lei, ti dico anche io di fare ora.

3. Alza in alto la mano destra con il palmo aperto rivolto verso il basso e poi muovila lentamente fino a farla arrivare all'atezza della tua spalla sinistra.

4. Fatto?


5. ok, adesso con dolcezza lasciala cadere ripetutamente sulla spalla sinistra ripetendo ad alta voce" PATTLE-PATTLE!".

Quando finisci un lavoro, impara a smettere di focalizzare la tua attenzione su quello che hai sbagliato e inizia a farti anche dei sani complimenti: il tuo cervello per essere motivato a darsi da fare ha bisogno di gratificazioni!

10. Un serio ammonimento... al sano divertimento.

Per un discreto periodo della mia vita professionale ho collaborato in qualità di consulente esterno con ua grande organizzazione.

Ricorderò per sempre l'ammonimento che mi fece una "collega" al mio entrare fischiettando a lavoro prima dell'apertura degli uffici al pubblico: "Federico, ti sembra il caso di tenere un comportamento di questo tipo entrando in ufficio? Non è consono alla serietà del contesto!"

Questo simpatico invito ha sicuramente contribuito alla mia gioia di lavorare altrove e allo stesso tempo mi ha  riempito di gratitudine,perchè mi ha fatto capire qualcosa di fondamentale rispetto al funzionamento del nostro (o almeno del mio) cervello.

Per attivarsi e rimanere attivo il cervello ha bisogno anche di sano... divertimento:

Impara a divertirti
in quello che fai!

Come? Tu fai fatica a divertirti o quando lavori lo trovi poco serio e non ne capisci l'utilità?

Allora probabilmente è utile che tu scopra i benefici derivanti dal Gestire felicemente lo stress con lo Yoga della Rista :D :D

Questo mio mantra invito personale al divertimento nel 10° suggerimento ti sembra comunque poco serio e desideri qualcosa di più razionale e condivisibile sicuramente anche da te?

Eccola! Appassionati "di" e "in" quello che fai, perchè la passione è potenziante (e contagiosa). La seriosità è noiosa (per te e per gli altri) e quando si annoia il cervello tende a... spegnersi.

11. Ma come, i suggerimenti non erano 10??

Un po' fastidioso trovare un 11° punto nell'elenco puntato, vero?

D'altro canto mentre scrivo mi è venuto in mente un altro suggerimento pratico (banale, ma utile) e ho ho deciso di aggiungere un punto per dimostrarti la sua veridicità.

Il nostro cervello tende ad apprezzare e a sentirsi attirato dalle cifre e dai numeri pieni, perchè è energeticamente meno dispendioso e più facile ricordarli.

Oltre a ciò, quando "spunta" un elenco prova un'immensa gratificazione perchè può capire concretamente da un punto di vista visivo (come già detto, il cervello ragiona per immagini) che "bene, anche questa è fatta!"

Quindi, nelle tue liste di cose da fare privilegia i numeri pieni e  quando hai finito barra ognuno dei punti in elenco con una riga lasciandoli visibili: fornirai un'enorme gratificazione al tuo cervello stimolandolo a mantenersi... attivo!

Ok, adesso l'elenco suggerimenti è finito davvero. Se li hai trovati utili, ti invito a condividere questo articolo con colleghi e amici.

Un PATTLE-PATTLE a te per aver finito di leggere tutti i suggerimenti e, soprattutto, per i risultati che sono certo otterrai mettendoli in pratica!

Federico Olivati

Coach e Trainer Corsi Public speaking, Tecniche di Vendita e Negoziazione Persuasive (ed etiche), Comunicazione Efficace Immediata

Via Pescaria, 1
24123 Bergamo, BG
Italia

  • Lingue straniere e turismo
    +39 338 5363807
  • Comunicazione e coaching
    +39 329 2087639